no woman no cry / santi, navigatori e poeti

È tutta una bugia

12 Gennaio, 2016

Tag:, ,

image

Si parlava di mezz’uomini oggi.
Di codardi.
Di delusioni.
D’amore. E anche d’amicizia.

Si parlava di assenze.
Ingiustificabili a volte.

E di presenze di cui non riusciamo a fare a meno.
Come una droga.
Senza neanche sapere perché.
Senza nemmeno riuscire ad identificare il sentimento alla sua base.

Sarebbe bello capire il legame.
Il sottile filo che lega gli animi.
Ma forse si perderebbe di magia.
E crollerebbero troppi muri.
Troppe realtà.

Due le vie.
Accontentarsi di ciò che resta.
Ricominciare. Altrove. Ancora.

Perchè le bugie sono anche divertenti ma una vita bendati, non si vive.

_Ciò che ho scritto di noi è tutta una bugia
è la mia nostalgia
cresciuta sul ramo inaccessibile
è la mia sete
tirata su dal pozzo dei miei sogni
è il disegno
tracciato su un raggio di sole
ciò che ho scritto di noi è tutta verità
è la tua grazia
cesta colma di frutti rovesciata sull’erba
è la tua assenza
quando divento l’ultima luce all’ultimo angolo della via
è la mia gelosia
quando corro di notte fra i treni con gli occhi bendati
è la mia felicità
fiume soleggiato che irrompe sulle dighe
ciò che ho scritto di noi è tutta una bugia
ciò che ho scritto di noi è tutta verità_

Nazim Hikmet

0 likes

Author

Your email address will not be published.